Tutto quello da sapere sul TOLC-SU

I test (soprattutto quelli importanti come possono essere quelli di ammissione all’Università) mettono sempre una grande ansia, impossibile negarlo. Lo sappiamo soprattutto noi che ci occupiamo proprio di ammissione all’Università e siamo quindi super esperti della materia. La chiave per arrivare “rilassati” (sì, si fa per dire) a una prova così importante è solo una: la preparazione! 

Se Socrate consigliava di conoscere se stessi, noi come Sun Tzu vi consigliamo di conoscere anche il vostro nemico (in questo caso ovviamente il test, non ci riferiamo al vostro vicino di banco). Conoscete tutto nei minimi dettagli e poi la vittoria sarà vostra!

Ma le citazioni fisolofico-letterarie non sono state abbastanza convincenti e avete ancora qualche dubbio sul perché dovreste leggere questo articolo tutto d’un fiato fino in fondo? Bene. Allora ve lo diciamo più chiaramente! Scorrete fino verso il basso per scoprire tutto quello che dovete fare per prepararvi a sostenere (e ovviamente anche a superare brillantemente) il TOLC-SU!

Vi facciamo subito un breve riassunto/indice degli argomenti che tratteremo in questo articolo:

Qualche notizia sul TOLC-SU

Prima di iniziare…non vi abbiamo mica detto che è fondamentale conoscere il vostro nemico?

Ecco. Quindi, ora vi facciamo solo un piccolo richiamo per chiarire cosa sia effettivamente il TOLC-SU. 

TOLC non è altro che l’acronimo che sta per “Test On Line CISIA”. SU, invece, significa “Studi Umanistici”. 

TOLC (e quindi anche TOLC-SU) non è altro che un test che viene utilizzato dai vari Atenei per “saggiare” la preparazione di studenti e studentesse prima della loro ammissione all’Università. 

Questo test è preparato dal CISIA, ossia il Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso. Che paroloni! 

Di fatto, semplicemente si tratta di un’organizzazione che ha il compito prevalente di “svolgere attività e ricerche nel campo dell’orientamento e dell’accesso agli studi universitari, specialistici e di perfezionamento superiore” (potete trovare ulteriori dettagli qui: https://www.cisiaonline.it/area-tematica-cisia/home-cisia/). 

Quali sono gli argomenti del TOLC-SU

Dovete sapere che esistono diversi tipi di TOLC, ognuno specifico per i differenti indirizzi dei vari Corsi di Laurea. 

TOLC-SU in particolare è riservato agli Studi Umanistici e quindi a Corsi di Laurea come quelli di Filosofia, Storia o Lettere.

Ovviamente, gli argomenti richiesti per ciascun TOLC sono diversi proprio perché diversi sono gli ambiti a cui i vari TOLC si rivolgono.

Se il Corso di Laurea a cui volete iscrivervi prevede il superamento di TOLC, dovrete quindi concentrare la vostra preparazione in maniera specifica e focalizzarvi su quello che viene richiesto durante il test.

Ma veniamo ora al nocciolo della questione (tanto sappiamo che è questo quello che vi interessa): gli argomenti del TOLC-SU.

Innanzitutto, dovete sapere che TOLC-SU è composto da 50 domande, suddivise in tre sezioni, ossia:

  • Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana (30 domande);
  • Conoscenze e competenze acquisite negli studi (10 domande);
  • Ragionamento logico (10 domande).

Non è però finita qui! Oltre a questi 50 quesiti, potrete rispondere anche ad altri 30 quesiti (per i quali avrete 15 minuti a disposizione) volti a valutare la vostra preparazione riguardo alla “Conoscenza della lingua inglese”. Attenzione! Abbiamo volutamente usato il verbo “potrete” e non “dovrete”. Il test per valutare la conoscenza della lingua inglese è facoltativo.

Comunque…ora entriamo un po’ più nel dettaglio. Ci focalizzeremo essenzialmente sulla prova in lingua italiana, dato che è quella obbligatoria.

Per quanto riguarda la sezione “Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana”, i quesiti verteranno (com’è facilmente intuibile) sulla comprensione di testi in italiano.

Tutto questo per verificare la vostra padronanza linguistica non solo dal punto di vista della comprensione, ma anche in relazione alle differenti tipologie di impiego.

Vi saranno infatti proposti tre tipi di testi: letterario, saggistico e giornalistico. 

Tramite le domande che riguarderanno questi testi, verrà valutata la vostra competenza grammaticale (in relazione a morfologia e sintassi) e la ricchezza del vostro bagaglio lessicale, oltre alle vostre capacità inferenziali. 

Nella seconda sezione, “Conoscenze e competenze acquisite negli studi”, invece, non incontrerete domande di tipo prettamente nozionistico. I quesiti, infatti, saranno volti a verificare la vostra capacità di ragionamento a partire da esempi proposti.

Le domande riguarderanno quattro macro-ambiti: 

  • Orientarsi nel tempo e nello spazio;
  • Documenti, testi e cultura materiale;
  • Teorie, concetti e vita civile;
  • Strumenti e comunicazione.

L’ultima sezione, quella di “Ragionamento logico”, non richiede un particolare tipo di preparazione.

Questa parte del test, infatti, si pone l’obiettivo di saggiare le attitudini dei candidati e non di accertare le competenze raggiunte nel corso degli studi superiori. 

I punteggi di TOLC-SU

Trattando si un test, ovviamente al termine della prova vi verrà attribuito un punteggio.

Vi spieghiamo subito come viene calcolato il punteggio per quanto riguarda TOLC-SU.

È tutto molto semplice:

  • Per ogni risposta esatta vi verrà attribuito 1 punto;
  • Se deciderete di non dare una risposta, il vostro punteggio non subirà né un incremento né un decremento;
  • Una risposta sbagliata, invece, comporterà una perdita di 0.25 punti.

Un consiglio: valutate attentamente se sia il caso di dare comunque una risposta su cui magari siete molto indecisi.

Per ciascuna sezione di TOLC-SU le varie Università stabiliscono un punteggio minimo (che potrete scoprire consultando il bando di ammissione sul sito del Corso di Laurea dell’Ateneo che vorrete frequentare).

Dovrete necessariamente ottenere questo punteggio minimo prefissato.

Senza di esso, infatti, per alcuni Corsi di Laurea vi sarà precluso l’accesso poiché non potrete partecipare alla selezione, mentre per altri vi sarà sì concessa l’immatricolazione, ma con “riserva” (se così si può dire).

Per questi ultimi, infatti, se non raggiungerete il punteggio minimo deciso dall’Ateneo, dovrete colmare le vostre lacune, tramite i cosiddetti “OFA” (Obblighi Formativi Aggiunti). Si tratta di una specie di serie di esami integrativi che dovrete necessariamente sostenere e superare per poter continuare nel vostro percorso di studi. 

Ma non temete! Se nel vostro primo tentativo non riuscirete a ottenere il punteggio minimo necessario, non tutto è perduto. È infatti possibile ripetere il TOLC-SU (massimo una volta al mese) e quindi potrete “aggiustare” il vostro punteggio!

Su cos’è il TOLC-SU?

Ora che sapete com’è strutturato il test, veniamo a quello che forse possiamo definire un po’ come il “tasto dolente”, ossia cosa studiare (o ripassare) per prepararsi al TOLC-SU.

Come potrete facilmente immaginare, il programma da ripassare per prepararsi adeguatamente è in realtà molto vasto.

Ma ovviamente non si può essere “tuttologi”!

Quindi, vi diamo qualche utile consiglio per chiarire quali siano gli argomenti principali da rivedere in vista del test.

In primis, la tanto amata grammatica (non vedevate l’ora, vero?).

Noi vi consigliamo di focalizzarvi soprattutto sull’analisi logica e del periodo. Quindi, riprendete in mano il caro vecchio libro delle medie (o dei primi anni di superiori) e date il via al ripasso di attributi, complementi oggetto, coordinate e subordinate. Magari esercitatevi anche un po’. Male di certo non fa!

Possiamo dirvi tranquillamente che i libri delle superiori saranno sicuramente i vostri migliori alleati per quanto riguarda la preparazione per il TOLC-SU.

Date magari una bella occhiata anche ai programmi di filosofia, storia ed educazione civica. 

Sono infatti piuttosto frequenti domande relative a forme di governo o riferimenti a particolari periodi storici. 

Tutto ciò sarà utile soprattutto per quanto riguarda la parte relativa a “Conoscenze e competenze acquisite negli studi”.

Ovviamente è piuttosto palese che sia praticamente impossibile tenere a mente tutto lo scibile umano. 

Tuttavia, diciamo che, se durante il vostro percorso di studi (e soprattutto durante le scuole superiori) vi siete sempre applicati e avete studiato, non dovreste avere grandi problemi a rispondere ai quesiti che vi verranno posti. 

Un bel ripassone comunque non fa mai male, diciamocelo!

Per quanto riguarda infine la parte di “Ragionamento logico” dato che – come vi abbiamo già detto – non vi verranno posti quesiti meramente nozionistici, esercitarvi su domande fac-simile a quelle del test può essere la strategia vincente!

Come superare il TOLC-SU

“La pratica rende perfetti”. Sì, avete capito. Le citazioni ci piacciono molto!

Però questa affermazione è particolarmente vera. E soprattutto è anche decisamente applicabile nell’ambito dei test di ammissione all’Università.

Più vi eserciterete in domande fac-simile a quelle del test più avrete modo di affinare le vostre capacità e garantirvi il successo!

Ma come ci si esercita per il TOLC (e quindi anche per il TOLC-SU)?

È presto detto!

Sul sito del CISIA, infatti, avrete a disposizione una intera area dedicata a questo. Si tratta dell’“Area esercitazioni e posizionamento”, a cui potrete accedere soltanto dopo esservi registrati al sito del CISIA (un’operazione molto semplice).

Una volta ottenuto l’accesso, potrete esercitarvi con delle simulazioni che hanno la stessa struttura e durata dei test TOLC.

Non dimenticate, infatti, che per rispondere alle varie domande avrete a disposizione un tempo limitato (100 minuti in totale). Il fattore tempo, quindi, è assolutamente fondamentale e non deve assolutamente essere trascurato.

Oltre a questo, potrete poi consultare e scaricare diverse tipologie di materiale per le esercitazioni, come esempi di test, prove degli anni precedenti (tra l’altro risolte e corredate da commenti) e mentor sulle materie presenti nei test di accesso ai Corsi di Laurea. 

E c’è ancora altro! Registrandovi al CISIA avrete anche accesso ai MOOC (Massive Open Online Courses). Cosa sono? 

Si tratta di un utilissimo strumento di didattica, disponibile ovviamente online e accessibile a chiunque in maniera libera e gratuita. 

Ultima cosa, ma non meno importante, potrete anche provare a cimentarvi nelle “PPS” (altrimenti note come “Prove di Posizionamento per Studentesse e Studenti”).

Esse non solo altro che strumenti utilissimi per valutare la vostra preparazione, permettendovi di affinarla in più possibile in vista del test ufficiale, che sarà molto simile a quello con cui avrete a che fare in queste prove. Il punteggio che otterrete verrà poi confrontato con i valori medi nazionali. Otterrete quindi la vostra “classifica” e vedrete dove risulterete posizionati.

Attenzione però: ogni tipo di PPS può essere sostenuta una sola volta.

TOLC-SU@CASA

In realtà ci sarebbe anche un’altra cosa di cui vorremmo parlarvi…

Se date un’occhiata anche al nostro articolo “TOLC-SU: cos’è e come funziona”, scoprirete che è possibile effettuare il TOLC anche da casa.

Questa possibilità si chiama proprio TOLC@CASA e consente di partecipare al test da casa vostra. Bello, vero?

State attenti però: non è detto che per il Corso di Laurea che volete frequentare sia prevista questa possibilità. Potrete comunque scoprirlo consultando il bando di ammissione sul sito del vostro Ateneo.

Nel caso in cui ciò fosse possibile partecipare al TOLC direttamente da casa, le esercitazioni sono ancora più importanti, per non dire proprio fondamentali. 

Potrete infatti sfruttarle come una prova tecnica generale per il giorno del test. 

Questo vi servirà per capire se avete a disposizione tutti i requisiti necessari (come PC e connessione internet stabile) per svolgere il TOLC direttamente dalla vostra abitazione. Per scoprire gli strumenti necessari per effettuare la prova, dovrete leggere il documento “Configurazione stanza TOLC@CASA, prove ed esigenze di rete”. Qui troverete tutte le informazioni che vi servono! Leggetelo con cura!

Oltre alle esercitazioni super affidabili proposte direttamente online dal CISIA di cui vi abbiamo ampiamente parlato, dovete sapere che esistono anche dei volumi o manuali di preparazione con cui potete cimentarvi a risolvere molteplici quesiti e leggere le risposte e i commenti relativi. 

Alcuni di questi manuali sono proposti direttamente dal CISIA (cercando un po’ sul sito potete capire come acquistarli), mentre altri sono stilati e distribuiti da diverse aziende che operano nel settore dei test di ammissione all’Università.

E con questo noi vi lasciamo. Giusto per chiudere con un’ultima citazione…

Ricordate sempre che “il duro lavoro ripaga sempre”. Rimboccatevi le maniche, quindi! 

Conquistate il vostro posto nel Corso di Laurea che sognate e fate il possibile (e magari anche l’impossibile) per raggiungere tutti i vostri traguardi! 

In bocca al lupo!

Crediamo in un modo migliore di apprendere e di insegnare, più coinvolgente e basato sulla formazione tra pari.

Vuoi prepararti insieme a noi?

Studenti dei corsi Testbusters
Carrello