Fotografia di due persone che svolgono un test scritto

Come preparare il TOLC: il giorno del test

Se siete arrivati fin qui, siamo certi di una cosa: vi siete già informati adeguatamente e avete scoperto tutto ciò che c’è da scoprire sui TOLC, Test online CISIA. Sapete già cosa sono, quanti tipi differenti di TOLC esistono, da quanti quesiti è composto ciascun TOLC e quali argomenti vi troverete davanti. Non avete più dubbi su come verrà calcolato il punteggio finale e dove potrete trovare i risultati del vostro TOLC.

L’unica cosa che vi resta da fare ora è rimboccarvi le maniche e lavorare sulla vostra preparazione, in vista della data del test. Qual è il modo migliore per riuscire a dare il massimo e affrontare il TOLC con il giusto stato d’animo? Uno solo: arrivare alla data del test con la consapevolezza di aver fatto del vostro meglio. Vi state chiedendo come fare e da dove iniziare? Proviamo a darvi qualche suggerimento noi! Continuate a leggere l’articolo. 

Vedremo insieme:

  • Prima del giorno del test: come curare la vostra preparazione
  • Cosa portare il giorno del TOLC
  • Cosa aspettarsi dall’arrivo in sede
  • Consigli per il giorno del test
    • Come mantenere la mentalità
    • Come rispondere alle domande
    • Come gestire il tempo il giorno del test
  • Cosa fare se non passate il TOLC

Iniziamo!

Prima del giorno del test: come curare la vostra preparazione

A prescindere dalla tipologia di TOLC che avete scelto di affrontare, il giorno del test dovrete rispondere a 50 quesiti, dimostrando di avere la giusta preparazione su buona parte degli argomenti affrontati nel corso delle superiori. Ma fate attenzione! Ogni TOLC è organizzato in modo differente. Questo vuol dire che, a seconda del TOLC che avete scelto, gli argomenti e il numero di domande inserite in ciascuna sezione potranno variare. 

Quali materie troverete nel TOLC che vi interessa? Per scoprirlo potete aprire la pagina del CISIA e cercare la sezione “syllabus e struttura della prova” del test che avete scelto. Noi, qui, vi facciamo un rapido riassunto.

  • Il TOLC-I è composto da 4 sezioni: Matematica, Logica, Scienze e Comprensione Verbale;
  • Il TOLC-E è composto da 3 sezioni: Logica, Comprensione Verbale e Matematica;
  • Il TOLC-F è composto da 5 sezioni: Biologia, Chimica, Matematica, Fisica e Logica;
  • Il TOLC-B è composto da 4 sezioni: Matematica di Base, Biologia, Fisica e Chimica;
  • Il TOLC-S è composto da 4 sezioni: Matematica di Base, Ragionamento e Problemi, Comprensione del Testo e Scienze di Base;
  • Il TOLC – SU è composto da 3 sezioni: Comprensione del testo e conoscenza della lingua italiana, Conoscenze e competenze acquisite negli studi, Ragionamento logico;
  • Il TOLC – AV è composto da 6 sezioni: Biologia, Chimica, Fisica, Matematica, Logica e Comprensione Verbale;
  • Il TOLC-PSI è composto da 5 sezioni: Comprensione del testo, Matematica di base, Ragionamento verbale, Ragionamento numerico, Biologia.
  • l’English TOLC – I è composto da quesiti in lingua inglese di 4 sezioni: Mathematics, Logic, Sciences and Reading Comprehension;
  • l’English TOLC – E è composto da quesiti in lingua inglese di 3 sezioni: Logic, Reading Comprehension and Mathematics;
  • l’English TOLC – F è composto da quesiti in lingua inglese di 5 sezioni: Biology, Chemistry, Mathematics, Physic e Logic.

Ricordate che nel syllabus troverete anche il programma dettagliato di ogni TOLC. La prima cosa che vi consigliamo di fare per avere una buona preparazione, quindi, è quella di prendere i libri su cui avete studiato alle superiori, rispolverarli e iniziare a ripassare. Non vi sembra abbastanza? Niente paura! Ci sono tantissime valide alternative per migliorare la vostra preparazione. 

Basta cercare in rete. Quella di Testbusters, per esempio, è un’offerta completa che va dai manuali di preparazione alle simulazioni, passando per veri e propri corsi. Perché dovreste iscrivervi ad un nostro corso? Perché si tratta di corsi di preparazione tenuti da studenti universitari, che hanno vissuto sulla propria pelle tutta la preparazione al test di ammissione. Questo vuol dire che conoscono perfettamente le difficoltà del TOLC, hanno provato la vostra stessa ansia il giorno del test e sanno bene di cosa stanno parlando. Date un’occhiata al calendario dei prossimi corsi in partenza. In fondo, avere a disposizione qualcuno che sappia rispondere a tutte le vostre domande in fase di preparazione è decisamente comodo. No?

Adesso fate bene attenzione, perché per superare un test d’ammissione la teoria da sola non è sufficiente. È fondamentale fare tanto esercizio e monitorare costantemente il vostro grado di preparazione. Come? Potreste iniziare con le simulazioni create e messe a disposizione proprio dal CISIA, nell’area dedicata. Se non dovessero bastarvi, potreste passare ai MOOC (Massive Open Online Courses): uno strumento di didattica, disponibile online, accessibile a chiunque in maniera libera e gratuita. 

Non è tutto qui! Avete mai sentito parlare delle Prove di Posizionamento per studentesse e studenti (PPS)? Si tratta di semplici strumenti di autovalutazione, molto simili al TOLC che dovrete affrontare il giorno del vostro test. Vi saranno utili per stimare il vostro livello di preparazione e capire come vi posizionereste in una graduatoria. Fate attenzione però: potrete sostenere questo tipo di prova solamente una volta. Chiaro fin qui? Bene.

Completata la vostra preparazione, vediamo insieme come affrontare al meglio il giorno del TOLC.

Cosa portare il giorno del TOLC

Ogni TOLC può essere svolto in due modalità differenti: TOLC@università e TOLC@casa. Continuate a leggere l’articolo, per scoprire cosa dovete avere a portata il giorno della prova in entrambi i casi.

Con questa modalità dovrete sostenere il test d’ingresso in aule informatiche universitarie accreditate da CISIA, appositamente attrezzate, in cui le commissioni svolgeranno le operazioni di riconoscimento e sorveglianza dei candidati. Se avete scelto di svolgere un TOLC@università, ricordate di accedere all’ area riservata sul sito del CISIA e stampare la ricevuta di pagamento del TOLC. Lì troverete la data del test, il luogo di svolgimento e l’orario di inizio.

Il giorno del test, invece, ricordate di portare con voi la ricevuta e un documento di riconoscimento valido. Sono fondamentali: se li dimenticate, non potrete sostenere la prova.

Se avete optato per questa modalità, avrete la possibilità di sostenere il TOLC direttamente a casa vostra, utilizzando un sistema di aule virtuali e commissioni che svolgono le operazioni di riconoscimento e sorveglianza dei candidati da remoto. Ricordate sempre che non tutti gli atenei accettano i risultati del TOLC@casa. Per scoprire se l’università dei vostri sogni consente di svolgere il test d’ingresso in entrambe le modalità, consultate la sezione dedicata al TOLC@casa sul sito del CISIA.

Fate attenzione! Prima di iniziare il TOLC@casa è fondamentale aver scaricato e installato SEB (il browser con il quale dovrete svolgere il test). Se non sapete da che parte iniziare, non abbiate paura: il CISIA vi mette a disposizione delle guide complete. Dopo averlo scaricato, non dimenticare di svolgere almeno una simulazione TOLC con SEB entro il giorno prima della prova. Non farlo, vuol dire non poter partecipare al test. 

Fatto questo, non vi resta che caricare nella vostra area riservata un’immagine personale (tipo fototessera), scaricare la ricevuta di avvenuto pagamento e configurare la vostra stanza e i vostri dispositivi come richiesto dal CISIA. 

Non è finita qui. Prima della data del test è fondamentale prendere il PC che userete e assicurarvi di:

  •  aver disattivato l’antivirus e sospeso gli aggiornamenti automatici di sistema sul proprio computer (da qui in avanti PC) e chiuso tutte le applicazioni
  • aver abilitato nel browser Javascript e cookie
  • avere a disposizione un browser su cui svolgere il test che sia: Google Chrome, Microsoft Edge o Mozilla Firefox. 
  • se utilizzerete come browser Google Chrome, dovrete anche disabilitare  la funzione di traduzione dalle Impostazioni>Lingue>Consenti di tradurre le pagine in lingue che non conosci

Se avete intenzione di sostenere il test con uno smartphone o un tablet assicuratevi di:

  • aver disattivato le chiamate (oppure aver attivato il trasferimento di chiamata) e le notifiche del telefono e di tutte le applicazioni installate;
  • aver scaricato l’applicazione ZOOM sul proprio dispositivo mobile (non è necessario aver creato un proprio account personale)
  • avere sul dispositivo mobile un lettore QR Code

Infine, anche se sembra banale dirlo: durante il test, tenete sempre a portata di mano i caricabatterie del dispositivo mobile e del PC.

Cosa aspettarsi dall’arrivo in sede

Se avete optato per questa modalità, il giorno del test dovrete presentarvi nella sede e nell’aula indicati dal CISIA almeno 30 minuti prima dell’inizio della prova. Non ci stancheremo mai di ripeterlo: ricordate di portare con voi la ricevuta di avvenuto pagamento e un documento d’identità valido. Se li dimenticate, non vi sarà permesso sostenere il test. 

Arrivati in aula, dovrete solo seguire le istruzioni che vi verranno date dalla commissione e svolgere il test. Per rispondere alle domande di ogni sezione avrete a disposizione un tempo massimo: potrete utilizzarlo tutto o chiudere in anticipo la sezione. Per svolgere calcoli non potrete usare calcolatrici, avrete a disposizione solo una penna e il foglio fornito dalla commissione al momento dell’accesso in aula.

  • TOLC@casa

Il giorno del test, 10 minuti prima dell’inizio della prova, dovrete accedere alla vostra area riservata. Lì troverete il pulsante “Avvia il TOLC@Casa”. Non dovrete far altro che cliccarci sopra all’orario indicato sulla ricevuta di pagamento del TOLC. A questo punto, sul PC comparirà un QR code, che vi consentirà di accedere all’aula virtuale e svolgere il test. Vi basterà leggerlo con il vostro dispositivo mobile. Fate attenzione: se doveste avere problemi per accedere all’aula virtuale, potrete usare anche il link ricevuto tramite email. Nell’aula virtuale troverete la commissione e gli altri candidati. Dovrete rispondere all’appello e seguire le istruzioni della commissione per il riconoscimento. Conclusa la procedura, sarà sufficiente posizionare il dispositivo mobile alle vostre spalle e aspettare l’inizio del test.

Consigli per il giorno del test 

L’ansia e lo stress, si sa, giocano sempre brutti scherzi. Sappiamo che non è semplice ma, una volta iniziato il test, cercate di restare calmi. Come? Proviamo a darvi qualche consiglio!

Come mantenere la mentalità

Il modo migliore per restare calmi è arrivare alla data del test sicuri della vostra preparazione. Lavorate bene nei mesi precedenti e affronterete sicuramente la prova con la giusta mentalità. Cercate di studiare con costanza, pianificando lo studio e ottimizzando al meglio il tempo che avete a disposizione. Seguite le indicazioni dei docenti dei corsi di preparazione e, soprattutto, fate tante simulazioni ed esercitazioni. Non avrete nulla da temere!

Come rispondere alle domande

Vi ricordiamo che, in ogni TOLC, i punteggi vengono attribuiti in questo modo:

  • 1 punto per ogni risposta esatta
  • – 0,25 punti per ogni risposta errata
  • 0 punti per ogni risposta non data

L’unica eccezione è rappresentata dalla sezione di inglese. Per questa parte non è prevista penalizzazione per le risposte errate o non date. Vi verrà assegnato comunque 1 punto per ogni risposta corretta. Tenetelo bene a mente, se non siete sicuri della risposta che state per dare. Non cercate di indovinare e non rispondete a caso. Non conviene.

Come gestire il tempo il giorno del test

Durante il test, avrete a disposizione un tempo prestabilito per rispondere alle domande di ciascuna sezione. E se doveste finire di rispondere a tutti i quesiti della sezione in meno tempo? Il consiglio che vi diamo è quello di usare comunque il tempo che vi avanza per ricontrollare le vostre risposte. I minuti avanzati in una sezione, infatti, non potranno essere cumulati a quelli delle sezioni successive del TOLC.

Cosa fare se non passate il TOLC

In genere è il singolo ateneo a stabilire un punteggio minimo da raggiungere in ogni sezione del TOLC. Per scoprirlo, vi basterà consultare il bando di ammissione del Corso di Laurea di vostro interesse, sul sito dell’Ateneo che avete scelto. E se non doveste ottenere il punteggio minimo indicato dal bando di concorso e non doveste superare il TOLC? Niente paura! 

Se dovesse andar male, potrete sostenere di nuovo il test: avete a disposizione un tentativo per ogni mese solare. Vi basterà aprire il calendario delle prove sul sito del CISIA  e scegliere una nuova data per il TOLC.

Abbiamo un’ultima buona notizia per voi. Anche nel caso in cui non doveste raggiungere il punteggio minimo richiesto dall’ateneo di vostro interesse, non è detto che non possiate immatricolarvi al Corso di Laurea che desiderate. Questo succede perché alcuni Atenei vi danno la possibilità di iscrivervi con riserva: attraverso l’assegnazione di Obblighi formativi Aggiuntivi (OFA) vi è concesso immatricolarvi e colmare in un secondo momento le lacune della vostra preparazione. Sarà sufficiente seguire i corsi di recupero erogati dallo stesso Ateneo, al termine dei quali dovrete sostenere dei test di valutazione. Per scoprire se esiste questa possibilità nell’ateneo dei vostri sogni, sarà sufficiente consultare il bando di concorso del corso di laurea che avete scelto.

Noi abbiamo concluso, ora tocca a voi! Non vi resta che iniziare a studiare.
Buona preparazione e in bocca al lupo!

Crediamo in un modo migliore di apprendere e di insegnare, più coinvolgente e basato sulla formazione tra pari.

Vuoi prepararti insieme a noi?

Studenti dei corsi Testbusters
Carrello