La facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Tor Vergata è solo una delle tante possibilità presenti a Roma per studiare Medicina e Chirurgia. Va però sottolineato che si tratta dell’unica sede pubblica della Capitale a non fare capo all’ateneo “La Sapienza di Roma”.
Per contro, è l’unico polo di Medicina e Chirurgia dell’Università. Nel 2019, i posti disponibili per il corso in italiano sono stati 220 contro i 985 delle Sedi della Sapienza (Policlinico Umberto I, Sant’Andrea e Polo Pontino).
Tor Vergata offre inoltre la possibilità di frequentare il corso di studi in inglese (IMAT), la cosiddetta International Medical School. Il corso prevede 25 posti per studenti UE e 10 posti per studenti extra UE.

Università Tor Vergata Policlinico

POLICLINICO TOR VERGATA

Il Policlinico Tor Vergata è situato in Viale Oxford 81, al di fuori del G.R.A., a sud-est del centro città.

Come raggiungere l’università

Trovandosi nella periferia di Roma, l’Ateneo risulta mal collegato e ciò rappresenta un grande disagio per la quasi totalità degli studenti.

Con il trasporto pubblico, dalla Stazione Termini, è raggiungibile tramite:
Metro A direzione Anagnina, scendendo al capolinea Anagnina (circa 25 minuti)
Da Anagnina: autobus linea 20 (ogni 6 minuti fino alle 8:00 e successivamente ogni 30 minuti) scendendo alla fermata Heidelberg, circa 19 minuti di tragitto, oppure tramite Cotral diretti verso i Castelli Romani (4 fermate, circa 8 minuti).

È possibile anche arrivare tramite Metro C, scendendo alla fermata Torre Angela e da lì prendere l’autobus 20, 544 o 548 dalla fermata Cambellotti o Torre Angela, scendendo a Policlinico Tor Vergata.
Esiste, inoltre, un servizio navetta operante nei giorni feriali dal lunedì al venerdì, che collega la Stazione di Tor Vergata (via Fermi – Comune di Frascati) con il Rettorato, agevolando ulteriormente il raggiungimento della sede.

Nonostante il traffico sul raccordo la mattina presto, presso l’Università è presente un grande parcheggio gratuito, di oltre mille posti, a disposizione degli studenti.

Mensa

Per quanto riguarda i servizi in situ, per poter usufruire del servizio di ristorazione è necessaria l’iscrizione all’anagrafe utenti, che si effettua presso gli uffici amministrativi siti al 1° piano dell’edificio polifunzionale (Via Cambridge n. 115) nei seguenti giorni: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00.

La mensa DiscoLazio si trova a due minuti a piedi, davanti al Policlinico, lungo Via Cambridge. Il costo dei pasti varia a seconda del reddito dichiarato per l’iscrizione all’università (ISEE). Fra parentesi trovate il costo di un pasto completo.

PRIMA FASCIA (2,15 €) ISEE fino a €19.469,00
SECONDA FASCIA (2,95 €) ISEE da €19.469,01 a € 35.679,00
TERZA FASCIA (4,10 €) ISEE da € 35.679,01 a € 60.209,00
QUARTA FASCIA (5,90 €) ISEE oltre € 60.209,01
QUINTA FASCIA (7,80 €) Studenti che non dichiarano ISEE

È presente inoltre la mensa del Policlinico, dove sono disponibili menù a scelta stando nel budget di 4-5€. Il cibo non è il massimo, ma parliamo comunque di una mensa universitaria.

Biblioteche

Per quanto riguarda biblioteche e sale lettura, come non citare quella dell’Area Biomedica – Paolo M. Fasella. Si trova al secondo e al terzo piano dell’edificio D della Facoltà di Medicina e Chirurgia e vi afferiscono i Dipartimenti di Biologia, Biomedicina e prevenzione, Medicina dei sistemi, Medicina Sperimentale e chirurgia, Scienze cliniche e medicina traslazionale. E’ a disposizione degli studenti dalle 8:15 fino alle 24, da lunedì al venerdì, e dalle 10:00 alle 20:00 durante il weekend.
Oltre a questa (che resta comunque la più frequentata), all’interno della facoltà ci sono diverse sale lettura a disposizione degli studenti, i cui dettagli ed orari sono presenti a questo link.

PIANO DI STUDI

Corso in italiano

Iniziamo a parlare di esami. Di seguito trovate quelli del primo anno di Medicina, che segue in realtà l’offerta formativa di quasi tutti gli atenei, con Anatomia, Chimica e Fisica (in ordine di importanza e mole di studio) al primo semestre e Biologia, Genetica, Embriologia e Istologia al secondo.

La pratica clinica vera e propria, eccetto qualche occasionale esperienza di reparto, inizia al terzo anno, con i tirocini in parallelo agli esami di “Semeiotica medica” e “Medicina pratica”.
Vorrei però sottolineare come sia possibile, a discrezione dello studente, seguire un docente in reparto a suo piacimento, qualora ritenesse di volersi già approcciare al paziente e alla vita ospedaliera prima di quanto previsto dal piano di studi.

Qui è disponibile il calendario delle lezioni previsto per l’anno accademico 2019/20.

Corso IMAT (in inglese)

La clinica inizia al primo anno, con un corso obbligatorio con frequenza 100% chiamato Clinical Practice. Durante il corso viene insegnato agli studenti come fare un esame obiettivo, come eseguire un prelievo di sangue venoso, con relativa pratica su personale medico e/o tra colleghi, auscultazione di personale medico, riconoscimento di condizioni fisiologiche e parametri vitali stabili.

PRIMO ANNO
Il primo anno del corso IMAT Tor Vergata prevede diversi insegnamenti, tutti svolti in lingua inglese.
Nella fattispecie, durante il primo anno sono previsti gli insegnamenti di:
– Biology and Genetics (10 CFU)
– Chemistry and Introductory Biochemistry (7 CFU)
– Physics and Statistics (12 CFU)
– Histology and Embriology (9 CFU)
– Human Anatomy I (10 CFU)
– Scientific Writing (6 CFU)
– Clinical practice (6 CFU)

Per potersi iscrivere al secondo anno è necessario aver sostenuto almeno due esami completi del primo, e avere frequentato la Clinical Practice.
Riportiamo di seguito gli orari esemplificativi del primo anno:
Primo semestre
Secondo semestre

Studiare all’estero

Come tutte le facoltà di Medicina e Chirurgia della Capitale, anche Tor Vergata offre agli studenti diverse possibilità di studio all’estero, con un ufficio Erasmus che cura le borse di studio.
Per vincere la borsa di studio è necessario partecipare a un concorso in cui vengono prese in considerazione la media degli esami sostenuti e una prova di lingua (che ovviamente dipende dalla sede che si sceglie).
Oltre al noto programma Erasmus, l’università aderisce al programma di mobilità OVERSEAS, con sedi extraeuropee tra cui America Latina, Sud America, Canada, USA, Nepal e Giappone.

Da subito i professori del corso sconsigliano agli studenti di aderire al programma Erasmus soprattutto per una questione di convalida esami e invece favoriscono le opportunità di tirocinio e volontariato all’estero.

Contatti Ufficio Erasmus della Facoltà:
Segreteria:
Sig.ra Jadwiga Szczur
tel. +39 06 72596376
jadwiga.szczur@uniroma2.it

Orario di ricevimento:
Lunedì – Mercoledì – Venerdì dalle 9:00 alle 12.00
Web: http://torvergata.llpmanager.it/

Sede:
Facoltà di Medicina e Chirurgia
Edificio D – piano I – stanza D18
Via Montpellier, 1
00133-Roma

Pro e Contro

PRO CONTRO
Esiguo numero di studenti rispetto ad altre sedi, soprattutto se rapportato alle dimensioni non indifferenti del Policlinico universitario Programmazione della parte pratica codificata un po’ in là negli anni, per il corso in lingua italiana
Servizi ben organizzati Lontananza dal centro di Roma
Ottimi progetti di orientamento Distanza tra la Facoltà e l’Ospedale universitario (comunque risolta dalla navetta)
Docenti di alto livello. Un esempio? Tutti gli studenti di studiano Embriologia dal libro “De Felici”, il cui autore è titolare del corso di Istologia ed Embriologia. Difficoltà nel trovare appartamenti per fuorisede in prossimità delle strutture universitarie

A questi pro e contro, ne vanno aggiunti alcuni riservati agli studenti del corso IMAT:

– PRO: Corso svolto interamente in inglese e permette agli studenti di raggiungere un livello di preparazione adeguato al panorama scientifico internazionale.
– PRO: Numerose borse di studio per l’estero, opportunità di ricerca, convegni e attività seminariali organizzate direttamente dal Cambridge Assessment.
– PRO: Gli studenti vengono un po’ “viziati”. Gli vengono regalati all’iscrizione gadget personalizzati Tor Vergata International Medical School (tazza, borraccia, felpa) e camice personalizzato con ricamo di nome e cognome.

– CONTRO: Orari della didattica pesanti che costringono gli studenti a stare fuori anche dalle 08:00 alle 19:00; ciò può rappresentare un disagio soprattutto per i pendolari che impiegano anche ore per raggiungere l’Università.
– CONTRO: Nessuna possibilità di riconoscimento di altri esami o lauree da altri corsi nonostante siano stati svolti in lingua inglese.

Contatti & Segreteria

Riportiamo di seguito i link ai siti delle facoltà.
Corso in italiano
Corso IMAT

Per avere informazioni sulla Facoltà e i corsi da essa previsti consigliamo vivamente di fare riferimento alla segreteria studenti, sempre disponibile per chiarire eventuali dubbi o problematiche.

Ufficio: piano terra dell’edificio D della Facoltà di Medicina e Chirurgia – Via Montpellier 1
Telefono: 06 7259 6044
Orario: lunedì e venerdì 9:00-12:00 Mercoledì 9:00-12:00 e 14:00-16:00
E-mail: segr-studenti-medicina@med.uniroma2.it

Burocrazia

Immatricolazione
L’accesso ai corsi di Laurea prevede il superamento della prova di ammissione: la prova in lingua italiana per il corso italiano, l’IMAT per il corso in inglese. Dopo la pubblicazione dei risultati su Universitaly lo studente che risulterà assegnato alla sede di Tor Vergata per il corso di Medicina provvederà all’immatricolazione presso i canali ufficiali dell’Università, pagando regolarmente la tassa di iscrizione.
Trasferimento da altro ateneo
È possibile trasferirsi da un altro ateneo. Per il corso IMAT, tale trasferimento è possibile solamente se lo studente è iscritto a un corso di laurea in Medicina e Chirurgia in lingua inglese.
Trasferimento dallo stesso ateneo
Tale trasferimento è possibile soltanto per il corso in lingua italiana. Per il corso in lingua inglese, invece, non è possibile trasferirsi da Medicina e Chirurgia in italiano né da facoltà simili come Biologia, Biotecnologie, Farmacia (se non svolte in lingua inglese). Vale lo stesso discorso, però, di quanto detto in precedenza: l’università è molto rigida con i trasferimenti.
Rinuncia studi
Tramite la segreteria è possibile effettuare la richiesta per la rinuncia agli studi.